WOW Journal

WOW Journal

indietro

Le principali problematiche del cuoio capelluto

Forfora secca e grassa

Forfora secca e grassa

La forfora può essere considerata come una dermatite localizzata ed è caratterizzata da una sua desqua- mazione eccessiva. Normalmente si verifica una desquamazione del cuoio capelluto per liberarsi di cellule morte appiattite, ma talvolta il processo diventa intenso sia in presenza di ca- pelli grassi che secchi. A seconda dei 2 casi possono esserci squame cornee grasse, oppure cornee secche che non lasciano alcuna traccia. Può protrarsi per lunghi periodi, può regredire oppure può permanere per tutta la vita se non trattata. Alcune abitudini cosmetiche come l’utilizzo di prodotti aggressivi possono peggiorare il problema. I danni della forfora si manifestano sui capelli, provocandone la caduta e al cuoio capelluto, con prurito e infezioni. 

Seborrea

Seborrea

La seborrea è il primo stadio della dermatite seborroica vera e propria. Inizialmente la desquamazione è minima, quasi invisibile. Con il trascorrere del tempo, influenzata da alcuni stimoli aggravanti, il problema aumenta e si manifesta con caduta dei capelli, desquamazione abbondante, con presenza di croste, con un terribile prurito. Alcuni microorganismi, trattamenti sbagliati, l'uso di prodotti non adeguati, massaggi troppo energici del cuoio capelluto, spazzolature frequenti che causano strattoni ai capelli e al cuoio capelluto possono causare la seborrea. I danni si evidenziano ai capelli, che cadono, al cuoio capelluto, che presenta prurito e infezioni più o meno estese e, naturalmente, influenzano l'estetica di una persona. 

Cute secca e arrossata

Cute secca e arrossata

Una dieta non equilibrata nell'apporto idro-lipidico di acqua e grassi può scatenare secchezza cutanea e capillare. La pelle più secca può essere provocata da un malfunzionamento delle ghiandole sebacee, che rende la cute maggiormente predisposta alle irritazioni e agli agenti esterni. ll fenomeno della cute sensibile è uno dei problemi cutanei più difficili da diagnosticare e da trattare. È difficile determinare il grado di sensibilità, in quanto dipende dalle caratteristiche soggettive di ogni individuo. La cute può arrossarsi anche a causa di una cattiva tolleranza con i cosmeticiutilizzati o per eccessiva esposizione ai raggi UV. 

Caduta dei capelli

Caduta dei capelli

Quando il ricambio fisiologico dei capelli diventa eccessivo e se ne perdono più di 100 al giorno, si possono manifestare zone diffuse o circoscritte di rarefazione a carattere transitorio o permanente. Un'eccessiva produzione di sebo, può favorire l'insorgenza del problema, ma deve essere sempre considerata anche una certa predisposizione ereditaria. All'origine della caduta dei capelli può esserci anche una carenza di quelle sostanze nutritive necessarie alla loro vita. Bisognerebbe evitare lo stress che spesso si associa ad una abbondante perdita capillare. Tra le cause di caduta dei capelli ci sono quelle ambientali, dovute all'inquinamento chimico e quelle stagionali. Gli eccessivi lavaggi dei capelli con prodotti aggressivi, facilitano la caduta.