OWay WOW Journal

WOW Journal

indietro

Salvia: un concentrato di benefici, la pianta aromatica più ambita di tutti i tempi

Salvia è una perfetta traduzione dell’espressione nomen omenun destino nel nome, di nome e di fatto. Il termine deriva dal latino salvus, che vuol dire sano. E, diciamocelo, mai etimologia fu più appropriata. 

Tra botanica, leggende e storia

Tra botanica, leggende e storia

L’albero genealogico della salvia vanta parenti illustri. Nella famiglia delle Lamiaceae si trovano aromatiche del calibro della menta, del timo, dell’origano e del rosmarino. Questa specie sempreverde e perenne è alta in media mezzo metro e si riconosce, oltre che per l’inconfondibile aroma, grazie alle foglie ovali allungate (ricoperte di peluria) di colore verde-grigio. Ama il sole e fiorisce tra giugno e luglio, regalando spighe di petali viola o lilla

Anticamente le sue innumerevoli proprietà (toccasana medicamentale, insaporitore gastronomico, segreto di benessere e ricetta di “eterna” bellezza) portavano addirittura a ritenere che fosse l’antidoto ad ogni male: l’elisir di una lunga vita in salute e la sintesi di perfetto equilibrio tra corpo e mente. 

Ai tempi di Greci e Romani era una pianta sacra, la cui raccolta rappresentava un privilegio per pochi; nell’Antico Egitto veniva associata all’immortalità e secondo la tradizione cinese procura longevità; il Medioevo la elesse a cicatrizzante portentoso per le ferite e le piaghe più difficili.

Ma ti sei mai soffermato a indagarne tutte le possibili applicazioni, oltre miti e credenze?

L’erba officinale dai mille poteri

L’erba officinale dai mille poteri

Prima di iniziare, un piccolo consiglio. In materia di salvia officinalis è meglio rassegnarsi all’idea di essere sorpresi perché, proprio quando pensi di aver passato in rassegna tutti i suoi vantaggi, è il momento in cui scopri di averne tralasciato uno davvero portentoso. 

Partiamo dalla comfort zone in cui tutti, cuochi provetti o semplici assaggiatori, hanno avuto modo di farne la conoscenza: la cucina. Le foglie di salvia sono impareggiabili per intensità dell’aromanote speziate versatilità. Non c’è portata che non ne subisca il fascino. Carni, pasta ripiena, condimenti e infusi sono i suoi partner prescelti, nella tradizione mediterranea e non solo.

Ma ora viene il bello. Questo piccolo arbusto sempreverde – che predilige il caldo ma non teme né il gelo né la siccità – è noto per le sue qualità antinfiammatorie, digestive, balsamiche, disinfettanti, antiossidanti e battericide. Di più: favorisce la capacità di memorizzare, risveglia dai torpori della stanchezza, contrasta gli stati depressivi e si dice sia il più prezioso alleato delle donne e il peggior nemico dei loro disturbi ormonali. 

Poi c’è la cosmesi e qui, forse, un trattato non basterebbe. 

Filo diretto gusto-salute-bellezza

Filo diretto gusto-salute-bellezza

Ed ecco che la concezione circolare, ancora una volta, torna ad essere la spiegazione di tutto. 

Ciò che appaga i sensi e fa bene al corpo, diventa anche un ingrediente ideale per curare l’aspetto, salvaguardare l’igiene e nutrire pelle e capelli.

Le foglie fresche o essiccate della salvia vengono frequentemente impiegate nei dentifrici, per il loro effetto sbiancante e disinfettante, o nella formulazione dei deodoranti, in quanto antibatteriche e antidiaforetiche.

L’olio essenziale di salvia è poi uno straordinario antiossidante che fa capolino in molte creme antiage, delle quali rafforza la capacità di rallentare la formazione di rughe e la degenerazione dei tessuti.  

Se il problema da affrontare riguarda cuti grasse, impure e tendenti all’acne, gli estratti di salvia e gli opportuni trattamenti cutanei sono spesso la risposta vincente. Effetto assicurato anche per forfora e capelli grassi, perché (non dire che non ti avevamo avvisato) una delle peculiarità della salvia è anche il suo potere sebo-equilibrante

C’è dell’altro. Sapevi dei suoi benefici sulla microcircolazione? Tradotto nel linguaggio dell’agricosmetica, questo significa un valido aiuto per la salute del bulbo pilifero e contro la temutissima (e gender-free) caduta dei capelli. Capelli che nel frattempo ne guadagnano in lucentezza idratazione, ma ormai ci avresti scommesso.  

Ebbene sì, la salvia è una vera e propria iniezione di forza e nutrimento per diverse tipologie di capello. Leviga e chiude le cuticole, illuminando di nuova luce il capello spento e devitalizzato; non è adatto alla convivenza con la forfora e l’eccesso di grasso, che sconfigge senza possibilità di rivincita; supporta la rigenerazione cellulare, idrata, alleggerisce e rende i capelli vaporosi

Salvia biodinamica: quando una pianta officinale a km 0 si trasforma in un ingrediente Organic Way

Salvia biodinamica: quando una pianta officinale a km 0 si trasforma in un ingrediente Organic Way

Nel suo periodo balsamico, questo prodigioso cespuglio perenne dà il meglio di sé. 

I suoi principi attivi raggiungono la massima concentrazione e, al momento della raccolta, si può dire che in Ortofficina già si fantastichi suoi loro futuri usi agricosmetici. 

Questo accade perché la tenuta agricola di Oway non è concepita come mero collettore di ingredienti necessari alla formulazione in laboratorio. Ortofficina è un’esperienza di armonia con la natura, di benessere per l’uomo e di rispetto per l’ecosistema.

Abbiamo fatto questo viaggio molte volte e, al termine di ciascuna di esse, abbiamo scelto di riproporre quest’esperienza sotto forma di soluzioni benefiche per cute e capelli.

Agricolor è l’aprifila, la più alta celebrazione della salvia sotto forma di colorazione per capelli. Con la concentrazione del 35% di macerato di salvia biodinamica e biologica, l’elenco dei benefici aumenta a dismisura: effetto anticrespo, lucentezza estrema, profumazione avvolgente e garanzia di un’esperienza sensoriale fatta per fissarsi nei ricordi.

Il programma Rebalancing – formato dall’argilla riequilibrante Amazonian control claydal composto puro Pure biodynamic sage e dal bagno normalizzante Sebum balance hair bath – attinge ampiamente dalle caratteristiche seboregolatrici e purificanti della salvia per proporre prodotti destinati alla cute e ai capelli grassi. 

Sgomberato il campo dalla magia, restano le straordinarie virtù della pianta considerata panacea di tutti i mali. Non esiste elemento vegetale carico di aspettative che, come la salvia, abbia saputo sconfiggere ogni scetticismo, ricorrendo solo al potere dei risultati

Non è un miracolo, è il più antico dei prodigi. La natura.